Informa in breve


CNA tra gli innovatori responsabili dell’Emilia Romagna

CNA Emilia Romagna tra i protagonisti del Premio Innovatori Responsabili, il contest della Regione Emilia Romagna arrivato quest’anno alla terza edizione e finalizzato a promuovere il raggiungimento sul territorio degli obiettivi dell’agenda Onu 2030. Obiettivi tutti legati alla Responsabilità Sociale declinata nei suoi vari ambiti: il welfare aziendale, la parità di genere, la sostenibilità, l’ambiente, la salute e la sicurezza. 

06-12-2017

Sessantasette le candidature ammesse nelle varie categorie in cui si è suddiviso il premio: start up, imprese con meno di 20 dipendenti, imprese sino a 250 dipendenti, imprese con più di 250 dipendenti, Cooperative Sociali e Associazioni di imprese, la categoria in cui era impegnata la CNA Regionale, alla quale è andata una menzione speciale per il progetto “Respirando”, iniziativa lanciata con lo scopo di promuovere l’utilizzazione di sistemi di mobilità alternativi, ottimizzando gli spostamenti del personale e degli organi dirigenti con l’adozione di piattaforme telematiche per favorire il lavoro a distanza e la creazione di Open Community online per evitare gli spostamenti dei partecipanti.

I risultati? 


Se prima CNA aveva un impatto annuo di CO2 del 5 per mille, con il nuovo modello organizzativo si pone l’obiettivo di ridurre la produzione di CO2 all’1,5 per mille nel 2018.


A ritirare il premio, consegnato nello splendido scenario del Forum della Florim, ceramica di Fiorano Modenese, il Presidente Regionale di CNA Dario Costantini. “Siamo ovviamente soddisfatti del riconoscimento – ha affermato Costantini – che premia il nostro impegno e la nostra idea. Ma, soprattutto, siamo contenti di avere, in così breve tempo, ottenuto un notevole risultato in termini di lotta all’inquinamento, che ha un valore etico particolarmente importante, soprattutto per un’associazione imprenditoriale qual è CNA”.