Dettaglio news
L'innovazione del turismo in Emilia Romagna
24-11-2016

Comunicato stampa: I risultati di una ricerca di CNA e le proposte dell’Associazione presentati oggi a Modena al Museo Casa Natale Enzo Ferrari, in allegato. Il 24 novembre 2016 a Modena presso il MEF – Museo Enzo Ferrari, CNA Commercio e Turismo Emilia Romagna ha organizzato un convegno regionale sul turismo dal titolo: “L’INNOVAZIONE DEL TURISMO in EMILIA ROMAGNA – Travelling trends, reti, proposte, leggi e incentivi”. Video Le Startup per il turismo casi di successo - Foto gallery - Video servizio 7GOLD - Video servizio TRC.



MEF Museo Enzo Ferrari MODENA

La domanda turistica corre all’impazzata, è in continuo mutamento. Per cercare di stare al passo con i tempi l’offerta deve rispondere a gusti e richieste di viaggiatori nuovi, sempre più informati, tecnologici ed esigenti.

L’Emilia Romagna è una delle regioni che da sempre si contraddistingue per avere un’offerta ricca, varia e attenta al consumatore, ma occorre capire se siamo ancora al passo con i tempi. A questo scopo presenteremo i risultati di una ricerca dal titolo “Millennials travelling trends Emilia Romagna – cosa cercano i viaggiatori europei under 40?” con cui abbiamo indagato interessi, aspettative, comportamenti, bisogni, modelli di scelta e acquisto di una intera generazione di viaggiatori che rappresentano oggi il 20% di tutti i turisti e che nei prossimi anni diventeranno quasi la metà del numero totale dei viaggiatori del mondo.

Mostreremo video e testimonianze di casi di successo nell’integrazione di diverse tipologie di imprese che offrono prodotti e servizi in ambito turistico e di startup che sviluppano attività innovative utili al mondo del turismo.

Interverranno per la Regione Emilia-Romagna, l’Assessore al Turismo e Commercio, Andrea Corsini e il Responsabile Servizio Qualificazione delle Imprese, Direzione Generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa Roberto Ricci Mingani, rispettivamente per parlare delle Politiche turistiche regionali e per Presentare il nuovo bando di finanziamento per attività turistiche, commerciali e culturali.

L’iscrizione è stata gratuita ma obbligatoria e comprendeva la possibilità di avere accesso al Museo.