Prorogato al 28 febbraio 2021 il termine previsto al 31 dicembre scorso per l’inserimento del servizi prestati nel libretto famiglia. Lo ha comunicato nei giorni scorsi l’Istituto di previdenza con il messaggio numero 101 del 13 gennaio 2021. Con il bonus le famiglie che hanno usufruito di un servizio di baby sitter dal 5 marzo scorso sino al 31 agosto 2020 possono ricevere da 1200 sino a 2000 euro.

Il problema si è posto per tutti coloro che hanno già fatto domanda ma erano ancora in attesa di risposta dall’Inps e quindi erano impossibilitati a inserire nel libretto di famiglia gli orari di lavoro del baby sitter. L’Inps, non a caso, ha specificato che chi attende ancora di conoscere l’esito della domanda riceverà una risposta entro il 12 febbraio.

Per informazioni è possibile consultare il sito del Patronato Epasa-Itaco.