Lo scorso martedì si è riunito il consiglio elettivo di CNA Professioni, l’articolazione del sistema CNA di rappresentanza complessiva delle Associazioni Professionali affiliate e dei professionisti associati, il quale ha nominato la nuova presidenza.

L’associazione professionale rappresenta ad oggi, a 8 anni dalla nascita, 25 associazioni nazionali ed oltre 40 mila singoli professionisti: dai naturopati ai traduttori ai cuochi e molti altri. L’obiettivo di CNA Professioni è la tutela degli interessi dei professionisti, in particolare i “non ordinisti”, coloro che non fanno parte di ordini o collegi e che rientrano nel campo di definizione della Legge 4 del 2013.

Il consiglio elettivo ha nominato all’unanimità sia il presidente, nella persona del dott. Fabio Massimo, che gli altri componenti della presidenza.

Oltre a Franco Ceriani in rappresentanza dei Fotografi professionisti, Marco Pepe dell’ ENAAC, Ente Nazionale di Qualificazione e Certificazione degli Giudici Arbitri Giudiziari, con la delega all’analisi normativa,  Giovanni Polato, patrocinatore stragiudiziale, con la delega alla formazione, Rocco Pozzulo della FIC, Federazione Italina Cuochi, con la delega al coinvolgimento eventi, e Paola Scalzotto, invitata permanente in rappresentanza dei professionisti iscritti nei territori CNA, con la delega per la comunicazione, i servizi e il coordinamento territoriali.

Il consiglio elettivo, i cui organi rimarranno in vigore fino alla prossima assemblea elettiva CNA, ha approvato in questa occasione il nuovo piano di sviluppo delle attività: da quelle politiche e di rappresentanza, i servizi, le convenzioni e la formazione in aggiunta alle funzioni che riguardano la comunicazione.