Un centro di revisione su tre opera in maniera irregolare o in maniera scorretta. L’allarme arriva dal presidente di CNA Autoriparazione e Portavoce di settore per CNA Emilia Romagna, Franco Mingozzi, che denuncia la mancata cura nei controlli periodici effettuati da circa 2mila centri di revisione autorizzati. Per i professionisti del settore delegati dallo Stato ad autorizzare la circolazione dei veicoli più anziani è un dato inaccettabile che danneggia chi invece esegue la revisione correttamente. Il grido di allarme della CNA è stato rilanciato dalla trasmissione di Rai Radio 1 “Il Mattino di Radio 1”e dal mensile “Quattroruote” che nel numero di luglio ha pubblicato un’indagine proprio sullo “scandalo revisioni”.