Il presidente nazionale di CNA Cinema e Audiovisivo, Gianluca Curti, è stato designato come componente del nuovo Tavolo permanente per lo spettacolo e il cinema annunciato nei giorni scorsi dal ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini.

In questi mesi è stato costante il dialogo tra le rappresentanze imprenditoriali ed il ministero in merito all’adozione delle misure straordinarie di sostegno al settore, con l’istituzione del Tavolo si intende dunque trasformare questo dialogo in un metodo di lavoro permanente.

Il Tavolo sarà organizzato in due sezioni distinte, una per lo spettacolo dal vivo e una per il cinema e l’audiovisivo ed esaminerà le problematiche connesse all’emergenza da Covid-19 nel settore di competenza e valuterà l’adozione delle opportune iniziative relative alle misure per far fronte ai danni diretti e indiretti derivanti dall’emergenza sanitaria, con riguardo alla tutela di imprese lavoratori.

Un’iniziativa che sottolinea l’importanza di un confronto perenne e che vede l’impegno del ministro Franceschini e la disponibilità della Confederazione a collaborare in un’ottica fattiva e propositiva per salvaguardare un settore fondamentale in termini non solo culturali, ma anche e soprattutto industriali.