CNA e Artigiancassa ancora in prima fila per sostenere Telethon con uno stimolo ancora più forte: la pandemia che ha colpito il mondo ci dice quanto sia fondamentale la ricerca.

Come ogni anno si rinnova l’appuntamento per la raccolta fondi per Telethon, dal 2003 è iniziata la sinergia tra CNA e Artigiancassa. Il nuovo claim della campagna 2020, che faremo nostro, è “E tu, come sarai presente?”, commenta Armando Prunecchi , direttore della Divisione Organizzazione e Sviluppo del Sistema di CNA Nazionale.

Due le modalità per procedere alla raccolta fondi:

  • La distribuzione dei seguenti prodotti solidali

profuma biancheria (donazione minima associata di € 4.00), candela profumata (donazione associata minima di € 6.00), cuore di cioccolato latte/fondente/con granella di biscotti (donazione minima associata di € 12.00), agende (donazione minima associata agenda € 13), quaderni (donazione minima associata quaderni €10), astucci (donazione minima associata astucci € 10).

Più adatta per versamenti di piccoli importi e non consente la detraibilità fiscale.

  •  Attraverso un bonifico sul conto n° 11100 c/o BNL, IBAN IT55L0100503215000000011100 intestato a “Fondazione Telethon”

inserendo nella causale la dicitura “Elargizione liberale” ai fini della detraibilità e “Raccolta Artigiancassa”, specificando la Regione di provenienza per facilitare la rintracciabilità del bonifico e la sua attribuzione all’associazione di appartenenza (Esempio: “Elargiz. liberale Racc. Artigiancassa – Puglia”).

Più adatta per versamenti di importi più elevati e consente la detraibilità/deducibilità fiscale.

“Ci auguriamo la conferma dei brillanti risultati già conseguiti in tutti questi anni, per sostenere ancora con più forza e determinazione la ricerca sulle malattie rare che Telethon porta avanti da sempre, protesa nella difesa della vita e nella piena consapevolezza di quanto sia importante anche salvarne una sola. Un modo concreto per aiutare i ricercatori che, con il loro fondamentale ed appassionato lavoro, riescono a dare speranza ed una prospettiva di vita a centinaia di migliaia di persone”.  Anche questa iniziativa, conclude il Direttore Prunecchi, si inserisce tra le attività di impegno e la rendicontazione sociale che la nostra confederazione ha iniziato da anni, anche con la predisposizione e pubblicazione on line del proprio Bilancio Sociale che elenca tutte le attività ai propri stakeholders ed attraverso l’attività della propria ONLUS Impresa Sensibile.